poesia di giuseppe borghi

Poesia di Giuseppe Bordi: “Sono un bambino”

seo specialist

Poesia di Giuseppe Bordi per raccontare in rima il disagio e la sofferenza dei bambini in questo periodo di isolamento a causa del Coronavirus.

Sono un bambino

Sono un bambino, non protesto
nessuna scusa, nessun pretesto
resto a casa nella mia stanza
appeso al filo della speranza.

Mi sento solo, mi sento sola
vorrei tornare tra i banchi di scuola
non ho più sport, non ho più amici
rimane il ricordo dei giorni felici.

Ho solo una classe senza pareti
le passeggiate con troppi divieti
la vita a distanza senza contatti
la solitudine che rende matti.

Non chiedo nulla, io so fidarmi
basta un sorriso a rassicurarmi,
dimmi pure che tira un ventaccio
però poi stringimi in un abbraccio.

di Giuseppe Bordi

Clicca qui per leggere tutte le poesie di Giuseppe Bordi

Ti può interessare anche

Coronavirus, Giuseppe Bordi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.