Scherma Brescia: perché consiglierei ad ogni bimbo di iscriversi

“Chi non riuscirà ad accettare una sconfitta, non riuscirà mai a vincere”

Winston C.

Sono capitata quasi per caso nella palestra di via Villa Glori a Brescia. Un amico di mio figlio si era iscritto al corso di scherma e aveva raccontato con entusiasmo la sua esperienza ai compagni di classe.

Noi non sapevamo nulla della scherma, siamo entrati e siamo stati accolti dal sorriso della sig.ra Cassarà che ci ha mostrato la palestra e presentato gli insegnanti.

Sono rimasta affascinata dal “clima” che si respirava: i bambini e i ragazzi si conoscevano tutti, erano particolarmente affiatati, allegri ed educati.

Ho pensato che fosse strano, scherma è uno sport individuale …. con il tempo ho capito.

 

In  quella palestra ero davanti ad una squadra composta da bambini e ragazzi di varie età dove tutti si rispettavano e si aiutavano. Questo aspetto mi ha particolarmente colpita …. deformazione professionale. Comunque mio figlio mi ha detto: “Posso provare? Tu vai pure, torna dopo” . Anche lui aveva percepito la stessa atmosfera.

scherma brescia

Da quel giorno sono passati due anni ed ora anche  la mia bambina frequenta la palestra di scherma e con lei molti altri bambini figli di amiche o miei alunni a cui ho consigliato di fare una prova.

Quest’anno ha iniziato anche un mio alunno particolarmente vivace e un pochino allergico alle regole. Nella palestra di Scherma Brescia ha trovato il suo posto e con calma e decisione gli insegnanti lo stanno aiutando a trovare il giusto equilibrio. In questo sport il rispetto dell’avversario e delle regole è fondamentale per far parte del gruppo e per gareggiare.

 

Ritengo che non sia mai troppo presto per avvicinare un bambino ad un’attività sportiva, ma occorre che sia per piacere di giocare in libertà, con poche regole semplici e chiare. Qui i bambini le hanno trovate, capite e rispettate, hanno imparato ad affrontare la pedana senza l’assillo del risultato o la paura di un giudizio per un errore o per un’iniziativa che non va a buon fine.

scherma brescia

La palestra è gestita dalla famiglia Cassarà composta da due professori in pensione e dal figlio Andrea che, come tutti sanno, è un campione olimpico. Scherma Brescia (lo dico con grande orgoglio) è l’unica società di scherma del Comune della nostra città ed è anche l’unica società sportiva bresciana vincitrice di 2 ori olimpici negli ultimi 30 anni (Atene 2004 e Londra 2012).

I gestori conoscono per nome tutti gli iscritti ed hanno presente ogni aspetto della sfaccettatura del carattere di ogni giovane schermitore.

Più di una volta mi è capitato di incontrarli: “Tutto bene? Eleonora mi sembra un pochino stanca”.

In un periodo per me molto difficile si erano accorti che anche io ero particolarmente stanca …. insomma, ti senti importante, non una persona fra le tante ma parte di un gruppo.

scherma brescia

Un giorno Andrea Cassarà si è seduto vicino a me, voleva chiacchierare di scuola, mi chiedeva dei consigli perché frequenta la facoltà di Scienze Motorie. Ho pensato che  proprio la sua semplicità e umiltà, oltre alla costanza, lo hanno reso un campione olimpico. Sono orgogliosa di sapere che c’è proprio lui ad insegnare ai miei figli.

Ringrazio tutti gli insegnanti di SchermaBrescia per l’impegno e la passione per lo sport che regalano ai nostri figli.

Di seguito il video realizzato dal Comitato Olimpico Nazional Italiano in cui è stato intervistato Andrea Cassarà ed ha spiegato i valori della scherma.

 

Per chi volesse avere informazioni più dettagliate:

sito internet Scherma Brescia

contatti  +39 030 311229

schermabrescia@schermabrescia.it​

Tag: , , ,

Commenti (2)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.