Primavera e capelli che cadono, cosa fare?

Primavera e capelli: il problema che sento esporre più spesso è quello legato alla caduta dei capelli che in questo periodo ha il suo picco più alto.

Quando arriva la primavera ci godiamo i primi tepori e ci prepariamo per questo nuovo cambio di stagione. Come era già successo in autunno, il problema che sento esporre più spesso è quello legato alla caduta dei capelli che, come confermano i nostri pavimenti, in questo periodo ha il suo picco più alto.

Perdere capelli è fisiologico, la media è di circa 40- 120 al giorno, ma se la caduta è eccessiva forse è il caso di correre ai ripari e comunque prevenirne la perdita è sicuramente il consiglio migliore che si possa dare.

Partiamo dall’alimentazione: siamo certi di assumere le sostanze nutritive necessarie al nostro organismo?

Ecco quali sono indispensabili per i capelli e non solo:

  • ferro e rame: si trovano principalmente in legumi, spinaci, spirulina, quinoa, barbabietola, semi di sesamo, frutta secca;
  • vitamine del gruppo B: si trovano in legumi, ortaggi verdi, miglio, pasta e riso integrali;
  • vitamine C, E, A: si trovano nei vegetali giallo-arancio, la frutta rossa, le patate, le noci o il germe di grano.

Come si può facilmente immaginare, altre cause che possono contribuire alla caduta eccessiva di capelli sono lo stress, i trattamenti aggressivi fatti dal parrucchiere (o a casa), shampoo e balsamo industriali, che non sono dermocompatibili.

Altri fattori legati alla perdita di capelli possono essere legati ad una dieta particolarmente rigida che comporta la carenza di tanti nutritivi, o condizioni mediche particolari relative alla tiroide o a squilibri ormonali.

La soluzione ottimale dunque è quella di risolvere il problema sia dall’interno e che dall’esterno, con prodotti che si prendano cura sia del capello che del cuoio capelluto: uno shampoo ed un balsamo delicati sono anche rispettosi del nostro ph e quindi sicuramente proteggeranno i nostri capelli; se contengono aceto di mele ad esempio, ristrutturano le cuticole aperte, oltre a donare morbidezza e lucentezza. Per stimolare i follicoli e la circolazione sanguigna del cuoio capelluto si può effettuare un massaggio durante lo shampoo, e il balsamo può essere messo anche in posa, come una maschera, prima di lavarsi i capelli in modo che abbia il tempo di rilasciare tutte le sostanze nutrienti.

Quando scegliamo prodotti davvero naturali, delicati e rispettosi della natura del capello, non serve avere in casa decine di tipi diversi di flaconi, basta uno shampoo e un balsamo per tutta la famiglia!

A presto

Caterina

Salute in gravidanza

 cosmetici naturali caterina Caterina Cariello

tel: +39 338 3425541

web: www.eticovegano.com

 

 

 

"Caterina Cariello", "Etico vegano"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.