Poesia di primavera

Poesia di primavera: una bella poesia legata alla tradizione del nostro paese.

Poesia di primavera

Attenzione! Attenzione!

C’è una nuova stagione!

Il gelo se ne va,

la Primavera arriva qua.

È una fata con un cesto di fiori

che regala intorno mille colori.

Sugli alberi crescono gemme radiose

che spruzzano in aria onde odorose.

Svolazzano le rondini su nel cielo,

sembrano un meraviglioso, nero velo.

Le farfalle con le loro danze colorate

disegnano nell’aria immagini variegate.

Nessun pittore fra tutte le genti

sa creare tali pennellate evanescenti.

Tanti animali con il dolce musino

dalla loro tana fanno capolino.

Dopo una lunga dormita

tornano finalmente a nuova vita.

Si ode in alto un dolce cinguettio,

più in basso uno strano ronzio.

Gli insetti stridono: “Ci volete proprio allontanare!

Siamo noi che aiutiamo i fiori a sbocciare!”

Tanti bimbi allegri stanno fuori a giocare,

si ode la frescura, il silenzio dell’aria, tutto cantare.

Primavera rappresenti l’essenza del colore,

nella vita sei il culmine di gioia e d’amore.

Quando finisci il tuo breve tempo parti via,

lasci nell’aria una luce e tanta nostalgia.

Gli anziani guardano il tempo che va,

la loro Primavera più non tornerà.

Ma il sorriso dei bambini,

il colore dei fiorellini,

gli anni fa un po’ dimenticare,

la primavera sembra tornare.

 

Poesia di primavera – Un treno di filastrocche di Rosalba Giliberti

Ti può interessare:

E poi… è primavera!

primavera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.