Mamme italiane: tra lavoro e famiglia

La festa della donna ci ha appena offerto l’occasione per riflettere sulla vita quotidiana che le mamme italiane si trovano ad affrontare. Da una ricerca condotta a livello europeo da Sitly, piattaforma online che mette in contatto genitori e babysitter, il tema più sentito è certamente la conciliazione lavoro e famiglia.
Secondo l’indagine, il 95 % delle madri italiane trova molto difficile riuscire a combinare il tempo da dedicare alla famiglia. Le soluzioni suggerite sarebbero prima di tutto orari più flessibili, e poi un maggior supporto dei nonni e delle babysitter.
Si è scontenti anche del numero di giorni previsti per la maternità e la paternità. Se pensiamo che in Finlandia i genitori hanno a disposizione 105 giorni per la mamma e 54 per il papà, più 158 giorni di congedo parentale da suddividersi, capiamo che forse qualche motivazione per ‘puntare più in alto c’è’.
Le mamme italiane vorrebbero dedicarsi di più ai propri figli (lo dichiara l’81% delle intervistate).
Se fosse possibile sarebbero persino disponibili ad abbandonare il proprio futuro professionale (il 40% delle mamme).
Avere più tempo libero significherebbe dedicarsi ai figli, al partner, alla casa ma anche a se stesse. Il 30% delle mamme italiane pare abbia perso interesse ad uscire la sera per svago (e il 34%, infatti, non esce mai; solo il 3,3% esce tutte le settimane). Però ben l’81,9% delle intervistate da Sitly si lamenta di non avere tempo per sé. Le mamme italiane ‘sognano’ al 52% di fare sport, o andare dalla parrucchiera, di visitare un museo, di camminare nella natura o semplicemente, rilassarsi.

In Belgio, Olanda e Danimarca le mamme si ritagliano più spesso del tempo per uscire, seppur con una cadenza di 1 volta ogni 3 mesi (il 30% delle intervistate, contro il 15% delle italiane).
Se ci fossero più incentivi di supporto, le mamme italiane farebbero più figli e li farebbero ‘prima’?

"Baby sitter", "Lavoro", "Maternità"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.