Educazione alimentare: gioco sensoriale con la frutta

Un esempio di attività didattica proveniente dal mondo anglosassone.

Guest post di Niki Scavolo coordinatrice didattica della scuola materna Little England di Brescia

 

Amo proporre ai miei bambini diversi giochi sensoriali perché si divertono, imparano tanti termini inglesi e si avvicinano al mondo della scienza in modo ludico.

 

Quando voglio fargli conoscere la frutta preparo una scatola simile a questa:

gioco sensoriale con la frutta

e poi chiedo ai bambini di:

– indovinare la frutta solo con le mani e con gli occhi bendati;
– riconoscerla attraverso l’olfatto;
– individuarla assaggiandola.

Si possono fare altre attività legate all’ambito matematico come classificare la frutta secondo vari criteri: con i semi interni e con i semi esterni, con il colore della buccia diversa dal colore della polpa, con la buccia che si può mangiare, secondo la forma intera ecc
Oppure si può giocare con le frazioni: intero, metà, quarti …

Per sviluppare il linguaggio descrivo con i bambini la frutta utilizzando molti aggettivi e chiedo a loro di fare la stessa cosa. Spesso parliamo dei benefici per la nostra salute e facciamo così anche educazione alimentare.

Infine si può utilizzare le metà per pitturare con la frutta!

 

Buon lavoro!

Niki

Ti può interessare:

        

"Bambino", "Bilinguismo", "Didattica", "Educazione alimentare", "Educazione ambientale", "Little England", "Niki", "Salute", "Scuola"

Commenti (3)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.