Tag: estate

Consigli per innaffiare le tue piante durante la tua vacanza

Un piccolo trucchetto per mantenere le tue piante sane e belle

Tempo d’estate, di viaggi e di relax ma chi penserà alle tue piante?

Le hai curate per tutta la primavera ed ora non puoi farle seccare. Cosa fare?

Se non hai amici o vicini di casa che possono annaffiarle in tua assenza, scopri come fare per mantenerle verdi, da pochi giorni di vacanza fino a 3 settimane!

Di seguito pochi e semplici consigli:

  • cerca di conoscere le vere esigenze delle tue piante: alcune hanno bisogno di bere molto, come felci o papiri, altre invece non sopportano i ristagni. Le piante grasse, inoltre, possono resistere per lunghi periodi senza soffrire la siccità e quindi non hanno bisogno di bere.
  • il rimedio più classico è quello della bottiglia d’acqua rovesciata. Riempi una bottiglia di plastica, fai dei piccoli fori sul tappo (magari aiutandoti con uno spillo rovente) e incastrala capovolta nel terreno del vaso. Fai un foro anche sul fondo della bottiglia per consentire all’acqua di scendere gradualmente nel terreno. Un trucco adatto a due settimane di assenza, massimo tre!

Differenzia il tuo intervento in base alla durata della tua assenza: se starai via da casa solo 3– 4 giorni, non avrai problema perché le piante resistono abbastanza facilmente per questo periodo, ti basterà annaffiarle abbondantemente.  Se la vacanza dura tra i 10 o 20 giorni,  il rimedio più classico è quello della bottiglia d’acqua rovesciata. Cosa devi fare? Riempi una bottiglia di plastica, fai dei piccoli fori sul tappo con uno spillo e incastrala capovolta nel terreno del vaso. Fai un foro anche sul fondo della bottiglia per consentire all’acqua di scendere gradualmente nel terreno. Questo sistema può assicurare acqua alle tue piante per due, massimo tre settimane.Per un tempo più lungo conviene chiedere l’aiuto di un amico o pensare ad un piccolo sistema di irrigazione.

Guest post di Caterina Cariello

 

La risposta sembrerebbe facile e invece non è così. Per rispondere bisogna innanzitutto riformulare la domanda e capire di quali creme solari stiamo parlando.

La maggior parte di quelle che troviamo in commercio contengono filtri chimici che, come è facilmente intuibile, non sono affatto salutari. Spalmandole sulla nostra pelle non facciamo che assorbire queste sostanze dagli svariati effetti collaterali, come sostiene anche il “Responsabile del reparto di Dermatologia di Humanitas” in questo articolo: “Creme solari: attenzione all’effetto boomerang”.

Continua a leggere

Ricetta fai da te per fare le bolle di sapone … e la magia abbia inizio!

I bambini amano fare le bolle, quando ero piccola le preparavo con mia mamma e mia sorella ed ora mi ritrovo a farle con i miei figli.

Ecco la ricetta fai da te per fare bolle grandissime:

(usa come unità di misura un vasetto di yogurt vuoto)
– 1 vasetto di sapone liquido per i piatti (denso)
– 1/2 vasetto di acqua
– 1/3 di vasetto di glicerina liquida

La glicerina liquida si trova in farmacia: non è  obbligatorio usarla, ma certamente migliora il risultato. Metti tutto  il composto in un grande recipiente e lasciatelo riposare per almeno due  giorni perché il segreto delle bolle giganti è il tempo di riposo!

Buon divertimento!

            

  • 1
  • 2