Poesie per Halloween

HOTEL SAN SALVADOR

Poesie per Halloween

 

Brutto sognaccio, pauroso e tremendo, te ne approffitti  perché stavo dormendo.

Ma ora son sveglio e ho aperto gli occhi, vediam se adesso mi tocchi!

(di B. Tognolini)

Paura gigantesca,

paura appiccicosa

paura più assillante

di una mosca noiosa.

Paure che hai dentro,

paure che hai fuori,

paure che ti tengono

come i raffreddori.

Ce l’hanno proprio tutti,

non è escluso nessuno,

un po’ di tremarella

se la porta dietro ognuno.

Ce l’hanno i cacciatori,

bagnini ed avvocati,

ce l’hanno i genitori,

bambini e fidanzati.

Allora come fare,

come si fa a scocciare?

La chiudi dentro un sacco e poi la butti in mare?

Non esiste una ricetta

E neppure una magia

un poco di paura ci tiene compagnia!

(di P. Parazzoli)

 

 

Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *