La nocciola – poesia per l’autunno

Poesia sull’autunno dedicata ad un frutto speciale: LA NOCCIOLA

 

PDF DELLA POESIA: La nocciola poesia per l’autunno (1)

Testo della poesia:

E’ la nocciola un frutto assai bello

che sulla testa ha un suo verde cappello,

piccola e ovale protetta da un guscio,

come una casa sta chiusa dall’uscio.

Quando in autunno tiepido è il sole,

arriva il tempo delle nocciole.

Schiacciane dieci, schiacciane cento,

mettile in bocca ma stai attento

è molto facile, in questa stagione,

far di nocciole un’indigestione!

Dentro a sacchetti le puoi conservare

e nell’inverno pian piano mangiare,

o con lo zucchero, caldo e fumante,

puoi trasformarle in un dolce croccante.

Oppure scioglile in quattro e quattr’otto

nel cioccolato che fa un gianduiotto.

E quando d’estate il sole ti scotta,

c’è un’altra sorpresa ancora più ghiotta

perché puoi gustare, seduto in un prato,

la dolce nocciola in un cono gelato.

di Silvia Roncaglia

 

RISPONDI SUL QUADERNO:

  1. Come viene descritta la nocciola nei primi versi della poesia?
  2. Quando arriva il tempo delle nocciole?
  3. Se mangi troppe nocciole, che cosa ti potrebbe succedere?
  4. In inverno, come le puoi mangiare?
  5. In estate, come puoi gustare la dolce nocciola?

Ti può interessare:

Come insegnare i giorni della settimana ai bambini? Attraverso un libro "Il lunedì scomparso"

Tag: , ,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.