Raffreddore, muco giallo? Un gioco per insegnare ai bambini piccoli come soffiarsi il naso

HOTEL SAN SALVADOR

Un gioco divertente per dire addio alle lunghe candele di muco giallo: ecco come insegnare ai bambini a soffiarsi il naso

 

La stagione fredda è ormai arrivata e con lei il raffreddore: incubo di mamme, maestre e bambini. Si vedono gironzolare bambini con “candele di muco lunghissime”, maniche di magliette gialline, faccine con uno strato appiccicaticcio di catarro … brrr.

Ma come insegnare ai bambini a soffiarsi il naso?

Per noi adulti è una competenza semplice ma per i bambini è molto complesso.

Ho pensato di proporvi un gioco che utilizzavo quando lavoravo in asilo nido per insegnare ai miei piccoli alunni a soffiarsi il naso: spero vi possano essere utili.

 

La magia del nostro naso

Raffreddore: giochi per insegnare ai bambini piccoli come soffiarsi il naso

Immagine tratta dal sito SMH.COM

Per i bambini è molto intuitivo soffiare con la bocca, lo fanno spesso. Difficilmente soffiano l’aria con il naso e, quindi, spesso non sanno come fare.

Il primo passo è quello di fargli percepire la “magia del loro nasino” e le sue capacità.

Preparate dei pezzetti di carta velina colorata e disponeteli in un semplice contenitore. Mettete alcuni pezzettini di carta velina sulla vostra mano e fate vedere ai bambini che riuscite a farli volare tenendo la bocca chiusa con la forza del vostro naso.

Fate ripetere l’esercizio ai vostri allievi aggiungendo, successivamente una variante: dovranno soffiare solo con una narice, l’altra dovranno chiuderla premendo su di essacon un dito.

Quando diventano abili potete creare una pista per il volo della carta velina con tanto di partenza ed arrivo. Il bambino che farà volare più velocemente i pezzetti di carta velina fino al traguardo avrà vinto.

 

           

Molto utile per le mamme sono i bagnetti in vasca dove i bambini potranno divertirsi a fare le bolle nell’acqua con il naso.

Quando capiscono come soffiare, possono iniziare a soffiarsi il naso nel fazzolletto.

Buon lavoro 🙂

La filastrocca del raffreddore

La rosolia in gravidanza: pericoli e prevenzione

muco giallo insegnare ai bambini a soffiarsi il naso

Tag: , ,

Commenti (9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *