I docenti delle scuole inglesi chiedono ai genitori di ritirare i tablet ai bambini prima di andare a dormire

I docenti delle scuole inglesi chiedono ai genitori di ritirare i tablet ai bambini prima di andare a dormire

Bambini nottambuli e sempre connessi … e poi a scuola sono sempre più distratti e facilmente irritabili

Notizie dal Regno Unito

Nel Regno Unito sono sempre di più i bambini e gli adolescenti che, non dormendo abbastanza, sviluppano un vero e proprio disturbo del sonno; tra le cause di questo fenomeno c’è l‘eccessivo uso di dispositivi tecnologici e nuove routine familiari: i genitori, infatti, dovendo spesso lavorare fino a tardi, devono spostare gli orari della cena e della messa a letto.

Nell’ultimo decennio in Uk è triplicato il numero dei ricoveri dovuti a una scarsa qualità del sonno in bambini sotto i 14 anni, si parla ormai di “Generazione vampiri”.

Per affrontare questa nuova emergenza,  Mary Bousted segretario generale dell’Associazione degli insegnanti e docenti inglesi (ATL), chiede ai genitori di requisire i tablet dei loro figli la sera per garantire una notte serena.

Afferma:

“I genitori devono monitorare l’uso dei gadget dei loro giovani, poichè, troppo spesso, i bambini trascorrono ore a giocare e stanno svegli fino a tarda notte”.

L’associazione insegnanti mettendo in luce le conseguenze della “dipendenza da tablet” dei propri alunni:

– abbandono scolastico;
– scarso interesse per le attività;
– agitazione costante (i ragazzi appaiono più irritabili e distratti).

Continua Bousted:

“Non c’è dubbio che la tecnologia debba essere utilizzata di più nelle scuole, ma la nostra preoccupazione è relativa all’eccessivo tempo trascorso online, tempo che porta bambini e ragazzi
ad essere molto più sedentari ed isolati”.

Ha aggiunto:

“Non penso che nessuno voglia eliminare la tecnologia, ma è nostro compito imparare a gestirla ed utilizzarla nelle scuole.

Compito della famiglia è di monitorare l’uso di tablet e computer a casa in merito:

al tempo (quanto tempo e in che momento della giornata usano i tablet i bambini e i ragazzi?);

alla qualità (quali giochi e video guardano? A quali informazioni hanno accesso?)

E in Italia?

La situazione non è molto diversa, per questo motivo i pediatri italiani hanno steso le  5 regole dei “sogni d’oro”, piccoli consigli legati ai cinque sensi per assicurare il corretto riposo:

  • niente dispositivi con schermi luminosi, tablet e pc, dopo le 20 di sera;
  • la stanza dei bambini deve avere una luce soft e rassicurante anche per chi ha paura del buio;
  • evitare pasti pesanti per cena;
  • mantenere una temperatura dell’ambiente non troppo calda, e ridurre i rumori in casa mezz’ora prima di andare a letto.

RICORDA

Guardare la tv o il tablet fino a tarda sera prolunga lo stato di vigilanza e l’attivazione fisiologica, l’esposizione eccessiva alla luce degli schermi può ridurre la secrezione della melatonina e aumentare la frequenza cardiaca, danneggiando il ciclo sonno-veglia; l’inattività fisica, associata ad un abuso della tecnologia, può determinare maggiore irrequietezza e difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno.


Gli adolescenti sono, dunque, sempre più iperconnessi e arrivano a trascorrere diverse ore davanti a pc, tablet o smartphone, senza riuscire ad interrompere la navigazione, divisi tra Social Network, siti di gioco o scommesse on line, siti dedicati alla pornografia o alla visione ininterrotta delle puntate di qualsiasi serie tv.

 

Tag: ,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.