Halloween: la sua tradizione nel mondo

Halloween nel mondo

Halloween nel mondo

Halloween in Austria

C’è la tradizione antichissima di lasciare sul tavolo della cucina pane, acqua e una lampada accesa prima di andare a letto, per dare il benvenuto agli spiriti che dovessero passare nella casa.

 

 

Halloween in Gran Bretagna

Si prepara un dolce speciale, che viene lasciato la notte per gli spiriti o regalato ai bambini che bussano giocando a trick-or-treat.
I bambini intagliano barbabietole o zucche e girano per le strade con queste lanterne, cantando la Punkie Night Song. Bussano alle porte e chiedono soldi o dolci.

 

Halloween in Irlanda

L’Irlanda è il paese in cui è nata la tradizione di festeggiare Halloween.
Anticamente i Celti il 31 ottobre accendevano fuochi, facevano lanterne con le rape e le barbabietole, si mascheravano e danzavano per tenere lontani gli spiriti e le streghe.
Ancora oggi i bambini intagliano patate, barbabietole o zucche e bussano alle porte chiedendo soldi o dolci.

 

Halloween in Messico

Il 31 ottobre e il 1° novembre sono dedicati alla commemorazione dei bambini e degli adulti morti.
Si fanno grandi festeggiamenti e si preparano giochi, decorazioni e dolci tipici, come gli scheletri e i teschi di zucchero o il pane speciale.
Nelle case si preparano dei piccoli altari per celebrare i propri defunti.

 

Halloween in Scozia

Anche in questo paese i bambini intagliano facce mostruose nelle zucche, nelle rape o nelle patate, ci mettono dentro una candela e girano per le case dei vicini sperando di raccogliere il più possibile!

 

Halloween negli Stati Uniti

In questo paese più che in ogni altro oggi si festeggia Halloween, decorando le case con zucche e gadget di ogni tipo, organizzando grandi party mascherati e bussando alle porte delle case travestiti nei modi più mostruosi per giocare a trick-or-treat.

HomeAway - Halloween

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *