Story sack riguardante i mezzi di trasporto: il viaggio da casa del nonno a casa mia

Titolo originale : a journey home from Grandpa’s

di mamma Chiara

 

Questa story sacks è molto interessante per i bambini tra 1 e i 4 anni poiché essi sono sempre molto interessati e attratti da tutti i mezzi di trasporto: fanno rumore e si muovono!!

Contiene un libro che rappresenta, con delle bellissime immagini, tutti i mezzi di trasporto che si vedono dal finestrino dell’auto, tornando a casa dall’abitazione del nonno: si incontra un elicottero, un trattore, una ruspa, un camion dei pompieri , una barca e tanto altro ancora!

La story sack (sacche storia)  contiene anche un libro, con il racconto del viaggio, un dvd e cd con le musiche ma anche il video animato del viaggio (o solo il video con la musica su cui poter cantare con le proprie parole stile Karaoke). Inoltre un tappeto morbido con il disegno del viaggio e una serie di “ morbidi mezzi di trasporto” per giocare (adatti anche ai piccolissimi).

Un altro cd invece contiene una guida e una serie di risorse per i genitori per poter giocare con i bambini, ad esempio giochi da fare riguardanti i mezzi di trasporto, canzoni da cantare, parole nuove da imparare ecc.

I miei bambini di 3 e 1 anno l’hanno apprezzata molto!

Naturalmente, potete creare una vostra story sack, per esempio, riproducendo il vostro viaggio da casa a scuola, potete comperare dei fogli di feltro e creare i vostri mezzi di trasporto. Cosa incontrate andando da casa a scuola? Biciclette? Autobus? Corriere? Macchine? Trattori? Auto della polizia? Comprate un bel cartone bianco e disegnate qualche edificio, strada e persona che siete soliti incontrare, scrivete la vostra canzone del viaggio, mettete tutto in una sacca… e il divertimento è assicurato!

 

unnamed (1)

 

 

unnamed (2)

Laboratorio d’arte per bambini a scuola

L’arte entra a scuola per stupire e divertire

Scuola dell’infanzia Little England di Brescia

di Miss Niky

1982016_718387194868668_349484660_n

Oggi sono andata a Milano con mia figlia Megan di 7 anni a vedere la mostra di Andy Warhol – Pop Art.

Premessa: da due mesi, insieme a un amico architetto/artista, sto svolgendo dei laboratori creativi con i bambini della Scuola dell’Infanzia Little England dedicato proprio alla Pop Art.
Questo movimento artistico si presta più di ogni altro a essere condiviso con i bambini perché come pensava Warhol, l’arte deve essere poco complicata, facile da comprendere e celebrare ciò che piace di più.  La chiave di lettura di Warhol nasce nella parola “ingenuity” che non significa “ingenuità”, bensì “genialità”, “ingeniosità”  o “candore”. La forza di tutto il lavoro di Warhol nasce da questa sua capacità di essere candido e geniale al tempo stesso.
Megan, la mia bambina, ha preso la guida audio e con molta curiosità è andata alla scoperta del mondo di Warhol .. ha imparato che si possono riprodurre le cose semplici di tutti i giorni e creare meravigliose e spiritose opere d’arte. È la semplicità e l’immediatezza di Warhol che piace di più ai bambini.

Ho cercato di far conoscere ai miei alunni diversi artisti Pop Art.

Con la classe dei mezzani abbiamo analizzato  le opere di Andy Warhol. I bambini hanno colorato le fotografie dei loro visi utilizzando la tecnica degli acquerelli. Successivamente le immagini sono state raggruppate in un enorme “serigrafia”.

Con i più piccoli abbiamo conosciuto le figure in movimento di Keith Haring e abbiamo riprodotto le nostre immagini con colori accesi che sono stati appesi ai muri, alle lampade e sulle finestre della nostra “piazza”.

I grandi hanno giocato con lo stile fumettista di Roy Lichtenstein e hanno imparato varie tecniche per colorare i loro fumetti in stile Pop.

Per San Valentino ogni classe si è ispirata all’artista americana Jim Dine per riprodurre dei “Pop Hearts”.

Sicuramente il tema “Pop Art” si presta a sviluppare una moltitudine di competenze nei bambini.

Perché non provate anche voi con i vostri?

Vi lascio un po’ di immagini del nostro laboratorio a scuola.

La nostra Warhol! Laboratorio Jim Dine (classe dei piccoli – 4 anni), laboratorio Keith Haring  (classe dei piccoli – 3 anni), laboratorio Roy Lichtenstein (c1lasse dei grandi – 5 anni)

 

1079194_10152275252356800_1573675647_n

 

 

1655876_718375434869844_1282328154_n

 

 

 

1964528_10152275253026800_1242882187_n

 

1980634_10152275252866800_165824330_n

 

10000009_10152275248756800_93114655_n

 

 

10013781_10152275250151800_344594493_n

 

ww.littlengland.it

Laboratorio d'arte per bambin

 

foto-bmsb--bilingual-middle-school-brescia

La Scuola Media bilingue BMSB (Bilingual Middle School) nasce a Brescia per offrire un indirizzo bilingue rivolto agli alunni dagli 11 ai 14 anni.

“Miriamo a creare un ambiente educativo amichevole basato sul rispetto reciproco e la tolleranza fra gli studenti, lo staff della scuola e le famiglie” ci raccontano i docenti che da settembre insegneranno alla BMBS.

Continua a leggere

BeppeBeppetti mi racconta:

“Faccio vignette, strisce e illustrazioni. Disegno da vent’anni, ho e ho avuto la fortuna di pubblicare su quotidiani e periodici italiani e stranieri. Ma al di là di questo disegno per passione e divertimento. Due ingredienti che non dovrebbero mai mancare nel lavoro. Non ho sempre disegnato o fatto solo questo.

Continua a leggere