Poco spazio e tanta fantasia: organizzare l’area giochi dei bambini in casa

Area giochi per bambini in casa

Con dei bambini che girano per casa, è importante creare un’area giochi dove possano trascorrere le giornate spensierati, da soli o con i loro amici. Per i bambini è necessario, infatti, avere un “proprio spazio” per giocare e divertirsi, lontani dalla vista dei genitori. Pensare e progettare un’area di gioco per un bambino o più bambini, richiede una grande immaginazione ed un grande impegno, tanto quanto sarà quello che dovranno avere i bambini per inventare nuovi giochi. La sicurezza poi, dovrebbe rimanere la principale preoccupazione dei progettisti. Andiamo a scoprire qualche trucco divertente per far sì che anche un piccolo spazio possa diventare un grande sogno!

 

Fonte Foto

 

Spazi vuoti a disposizione? Ecco da dove cominciare. Se in casa avete camere o camerette che non vengono sfruttate al massimo del loro potenziale, ma anche cantine o magazzini inutilizzati, potrebbero essere dei buoni punti di partenza. L’aspetto positivo di questi spazi in disuso è proprio la capacità di poter creare da zero un piccolo spazio tutto dedicato ai bambini. Ricordatevi però che, se pure lo spazio è piccolo, non dev’essere totalmente privo di luce. Se allestite un’area giochi in cantina, cercate di renderla luminosa utilizzando la luce naturale, dove possibile, ma anche lampade e punti luce divertenti e colorati. Sbizzarritevi con lanterne e lucine colorate a basso consumo, adesivi fluorescenti al buio, inventate grandi specchi di carta stagnola e caricate tutte le torce che non avete usato in campeggio. Le finestre, per sicurezza, dovrebbero essere fuori dalla portata dei bambini, ma a questo punto, di luce ce ne sarà abbastanza.

 

Fonte Foto

 

I bambini, si sa, non hanno bisogno di nulla per giocare, la loro fantasia spazia ben oltre il vuoto per inventare nuovi giochi, fatti anche solo di parole e gesti. Tuttavia, è facile vedere bimbi per terra, per leggere, disegnare, o anche solo per rotolarsi. Ecco, allora, un’idea bellissima per combinare due grosse questioni: sedersi per terra e sistemare i giocattoli una volta che si smette di giocare. Il sistema più facile per tenere in ordine i giocattoli è, infatti, un tappeto su cui sparpagliarli che in un colpo si trasforma in un grande sacco. Basta tirare la coulisse! E per tornare a giocare? Basta riaprirlo! Da aperto è un bel tappeto colorato, da chiuso sembra un pouf. E saranno tutti contenti, bambini e genitori. Si può avere di meglio? Sicuramente no.

Fonte Foto

Fonte Foto

 

Lo spazio è piccolo, certo, ma non possono mancare un bel tavolino con le sedie e una fornitissima libreria versione baby. Uno spazio piccolo aiuta la concentrazione e può diventare una vera e propria sala di lettura o disegno. Tavoli e sedie per i piccoli dovrebbero avere forme, colori, materiali e misure progettati pensando ai bambini. Dovrebbero essere leggeri e facili da spostare, ma anche abbastanza resistenti da sopportare i maltrattamenti a cui i bambini li sottopongono. E non solo i bambini, devono sopportare il peso di libri e quaderni. Allora meglio organizzare piccole librerie a parete dove poter riporre ordinatamente fogli, libri, quaderni e qualsiasi cosa possa tornare utile ai lavori manuali che i piccoli creativi possono svolgere sopra il loro tavolino. Datevi da fare anche con il fai-da-te, semplici portaspezie possono diventare divertenti librerie da parete, da colorare in base al gusto. Utilizzate cassette e contenitori a cui potrete applicare corde e rotelle con cui i bambini potranno divertirsi, non solo usandoli come porta-libri.

Poco spazio e tanta fantasia: organizzare l'area giochi dei bambini in casa

Fonte Foto

 

E per far sì che questo piccolo spazio abbia pur sempre un aspetto abitabile, sarà bene tenerlo in ordine. Ditelo ai bambini, ma date loro i giusti strumenti per poterlo fare. Ecco, allora, un’altra bella idea: contenitori verticali, ancora meglio se appesi al soffitto. L’ambiente diventerà davvero divertente e non avrete il problema di dover inserire per forza contenitori, scatoloni o armadi. Giochi, abiti da casa e tutto il resto, potrà comodamente finire in questi contenitori che potranno diventare, a loro volta, un modo per divertire i bambini giocando a nascondino delle cose. O ancora cestini appesi al soffitto e alla pareti, contenitori che diano un senso di leggerezza senza appesantire uno spazio che non ne ha certamente bisogno.

Fonte Foto

 

Autrice: Denise Carulli

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *